IndietroHomeAnteprima di stampa

Rassegna Stampa - 10/10/2017

Catalogna: l'impatto sul turismo

GUIDA VIAGGI

La situazione in Catalogna sta iniziando ad avere il suo impatto anche sul turismo della regione. Secondo un'analisi riportata da Hosteltur gli operatori locali esprimono preoccupazione per una delle voci economiche più importanti. Secondo Víctor Martí, Ceo di Horwath HTL Spain, società di consulenza specializzata nel turismo e nell'hotellerie " i mercati sono molto sensibili a qualsiasi situazione di rischio che si generi, soprattutto quelli asiatici  e a lungo raggio". La notorietà di Barcellona come città turistica fa il resto, con un effetto "cassa di risonanza". Si vedono già le prime cancellazioni. Secondo Martí soprattutto nel settore del Mice sono previste le maggiori conseguenze. Molte aziende infatti stanno chiedendo garanzie sul 2018 e frenano o cancellano le prenotazioni per i loro eventi.

Stessa preoccupazione è stata espressa dall'associazione di imprenditori Mesa del Turismo,  il cui segretario generale Germán Porras ha detto: "La situazione di instabilità sociale, con le frequenti mobilitazioni stradali che sempre più determinano attività non pacifiche, rilanciate dai media e amplificate dai social media, trasmette ai potenziali viaggiatori un'immagine di insicurezza, confermata anche dagli allert dei diversi Ministeri degli Affari Esteri. Questa situazione è probabile che influenzerà ulteriormente i mercati  più lontani ". Già Barcellona si era resa protagonista la scorsa estate di un dibattito sull'impatto del turismo nella città, e c'erano state diverse proteste contro "l'invasione dei turisti". Adesso gli attuali eventi politici potrebbero avere un impatto duraturo sull'immagine della città e della regione.