IndietroHomeAnteprima di stampa

Rassegna Stampa - 13/06/2018

Líirresistibile avanzata del turismo italiano

TTGITALIA

Un salto in avanti di 11,8 punti percentuali negli arrivi e del +7,7% nelle spese turistiche: l’Italia del 2017 ha segnato un anno davvero impressionante per quanto riguarda il turismo.

La Penisola, dicono i dati di Bankitalia, ha registrato 58,7 milioni di arrivi dall’estero, posizionandosi al 5° posto alle spalle di Francia (89,8 milioni di arrivi internazionali), Spagna, Stati Uniti e Cina. Quinto posto anche per quanto riguarda le entrate turistiche, che sono lievitate a 39,2 miliardi.

A sostenere la spesa turistica sono stati soprattutto i visitatori dell’area euro, che oltre a essere sicuramente i più numerosi, con Germania e Svizzera in testa, hanno anche ricoperto il ruolo di big spender sul territorio italiano. Il primato degli arrivi in Italia continua ad appartenere ai tedeschi, con 14,7 milioni di arrivi, mentre al secondo posto, prima della Francia, si posiziona la Svizzera, con 13,6 milioni di visitatori in Italia.

Il turismo culturale resta l’asset principale del Paese per gli arrivi internazionali: 20 milioni sono stati i viaggiatori che hanno scelto l’Italia per la cultura, con una spesa di 15 miliardi e mezzo. Al secondo posto, con 8,2 milioni di arrivi, il prodotto balneare, che porta con sé il 21% del totale della spesa turistica internazionale nella Penisola.