Associazione Italiana Confindustria Alberghi
 
 

Comunicato Stampa - 07/12/2022

Confindustria Alberghi, turismo riparte ma pesa caro energia

Intervista in esclusiva per ANSA

Confindustria Alberghi, turismo riparte ma pesa caro energia Colaiacovo, per aziende alberghiere 2 anni di fermo quasi totale
(ANSA) - ROMA, 07 DIC
"Il settore sta ripartendo, così come testimoniano anche dai dati Istat sui primi 9 mesi del 2022 commentati dal presidente Gian Carlo Blangiardo in audizione alla Camera sulla manovra di bilancio. Il progressivo recupero spinto soprattutto dal turismo internazionale, anche se ancora lontano rispetto ai livelli del 2019, è il segnale evidente di quanto l'Italia si confermi una meta desiderata". Lo dice Maria Carmela Colaiacovo, presidente di Associazione Italiana Confindustria Alberghi.
"I risultati - aggiunge - portano un contributo importante al PIL del Paese, ma per le aziende alberghiere che hanno affrontato oltre due anni di fermo quasi totale, ci sono ancora criticità importanti che rischiano di compromettere il percorso di recupero dalla crisi".
"L'aumento esponenziale dei costi energetici - spiega - incide pesantemente sui costi degli alberghi, non solo sull'energia ma anche sull'aumento di molte forniture e servizi. La legge di bilancio offre una prima serie di risposte, ma è necessario potenziare gli interventi a sostegno del settore per permettere alle nostre strutture di rimanere aperte e operative anche nei prossimi mesi e continuare a portare l'importante contributo in termini di valore ed occupazione che il settore alberghiero sta fornendo al Paese" conclude.

 

 
V.le Pasteur, 10 - 00144 Roma (RM), Italia
T +39 06 5924274
info@alberghiconfindustria.it - alberghiconfindustria@pec.alberghiconfindustria.it C.F. 97717030585
Aderente a:    Confindustria Federturismo